Catanzaro

«Il coltello non l’ho mai visto»

Processo a carico di tre imputati accusati di tentato omicidio ed estorsione. Nuova versione del testimone chiave. Revocate le misure cautelari

«Il coltello non l’ho mai visto»

Sono state completamente revocate le misure cautelari a carico del catanzarese Antonio Gualtieri, 43 anni, di Khalid Ezzahraoui, 40, e Issam Asseffa, 40, entrambi di nazionalità marocchina, accusati a vario titolo di tentato omicidio, estorsione e cessione di droga in quanto arrestati dagli agenti della Squadra Mobile della Polizia in seguito al ferimento di un fotografo avvenuto il 24 settembre del 2013 pare per il mancato saldo di un debito di droga.

Nel dettaglio, sono stati revocati gli arresti domiciliari a Gualtieri ed Ezzahraoui e l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per la firma ad Asseffa. Tutti e tre ora sono a piede libero. Ciò a seguito della richiesta dei difensori presentata ai giudici del Tribunale collegiale del capoluogo al termine dell’udienza di ieri dove sono stati sentiti i testimoni chiave del processo, ovvero il fotografo ferito e il padre.

L'approfondimento nell'edizione in edicola

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi