Crotone

Comune e società s’impegnano per ampliare lo stadio Ezio Scida

Il presidente della Lega Serie B Andrea Abodi ha incontrato Vallone e Vrenna. Deciso anche uno studio per la realizzazione di un nuovo impianto

Comune e società s’impegnano per ampliare lo stadio Ezio Scida

A prescindere dal finale di stagione del Crotone calcio, il Comune e la società pitagorica metteranno mano allo stadio. “B Futura”, società di consulenza creata dalla Lega cadetta, è stato deciso, infatti che realizzerà due studi: uno per l'ampliamento immediato fino a 10 mila posti dello “Scida” e l’altro per uno stadio nuovo, capace di ospitare 16.500 persone.

È quanto emerso ieri mattina dall’incontro che si è tenuto presso la Sala giunta comunale tra il presidente della Lega di Serie B Andrea Abodi, Peppino Vallone, il presidente rossoblù Raffaele Vrenna, il vicepresidente dell’F.C. e della Lega Serie B Salvatore Gualtieri.

Hanno preso parte all’incontro anche il vicesindaco Mario Megna, l’assessore ai Lavori Pubblici Giancarlo Devona, l’assessore allo Sport Claudio Molè, l’assessore all’Urbanistica Sergio Contarino. Presenti, inoltre, i dirigenti del settore Urbanistica del Comune Elisabetta Dominijanni, del settore Lavori Pubblici Gianfranco De Martino, il responsabile di “B Futura”, Lorenzo Santoni e il dirigente di un partner di B futura Stefano Pedullà. Nell’incontro sono state vagliate tutte le ipotesi tecniche di adeguamento dello stadio, fermo restando gli interventi che già a breve saranno effettuati a cura dell’amministrazione comunale nel corso della stagione come la sistemazione dei sediolini ed altre opere che vanno nella direzione del miglioramento dell’attuale struttura.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi