ll caso

Soverato, arrivano bollette dell’acqua già pagate

Il primo cittadino: cercheremo di recuperare gli archivi incompleti che ci hanno lasciato le ditte

Soverato, arrivano bollette dell’acqua già pagate

In questi giorni molti cittadini si sono visti recapitare a casa bollette dell’acqua degli anni precedenti, che avevano già pagato e ora si trovano in difficoltà poiché non tutti ritrovano le ricevute.

Sulla questione il sindaco Ernesto Alecci, ha spiegato: «È un obbligo conservare le ricevute per 5 anni. Per chi non ne è più in possesso, si entra nei termini d legge e cercheremo di recuperare gli archivi incompleti che ci hanno lasciato le ditte precedenti. Prima di far pagare i cittadini comunque, noi controlliamo ciò che è stato fatto in passato. Questo è un servizio che è stato trasferito alla società esterna C.&.C. poiché è una ditta che ha mezzi e competenze adeguate e sta facendo un ottimo lavoro ricostruendo nuovamente tutto l’archivio.

L'approfondimento nell'edizione della Gazzetta del Sud in edicola

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi