'Ndrangheta

Confiscati beni
a cosca di Vibo

Requisito un patrimonio di 40 milioni di euro, riconducibile al clan dei Tripodi

Confiscati beni a cosca di Vibo

Beni per 40 milioni di euro sono stati confiscati dai carabinieri e dalla Guardia di finanza di Vibo Valentia nei confronti di esponenti della cosca della 'ndrangheta dei Tripodi. La confisca, disposta dal tribunale di Vibo Valentia, giunge al termine delle indagini coordinate dal Procuratore aggiunto della Dda di Catanzaro, Giovanni Bombardieri, e dal sostituto Pierpaolo Bruni. Nei confronti di 6 esponenti è stata applicata la sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno. (AA).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi