Catanzaro

Farmaci scaduti somministrati ai pazienti

Tutto scaduto ma ugualmente somministrato ai pazienti, almeno stando alle ipotesi messe nero su bianco dalla Procura della Repubblica di Catanzaro.

Farmaci scaduti somministrati ai pazienti

Centinaia di presìdi sanitari ma anche altrettante confezioni di farmaci. Tutto scaduto ma ugualmente somministrato ai pazienti, almeno stando alle ipotesi messe nero su bianco dalla Procura della Repubblica di Catanzaro. È lungo il referto dei Carabinieri, che hanno stilato verbali confluiti adesso negli avvisi di conclusione delle indagini preliminari notificati dalla polizia giudiziaria a otto infermieri delle aziende Mater Domini e Pugliese-Ciaccio del capoluogo. A tutti viene contestato il «mancato dovuto controllo periodo sulle scorte di farmaci somministrati».

Tutti i dettagli nell'edizione di Catanzaro della Gazzetta del Sud in edicola

Commenti all'articolo

  • tonypalla

    27 Dicembre 2015 - 08:08

    dove ce' un capo sala responsabile con coscienza queste cose non possono succedere. perché prima di somministrare un farmaco il capo sala è responsabile di tutti i farmaci che si somministrano.almeno che .dove succedeva questo non vi erano capo sala responsabili e vi erano infermieri senza nessuna professionalita' e ce ne sono tanti in giro x gli ospedali italiani lo dico x esperienza professional

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi