catanzaro

Presi 18 quintali
di botti

L’importante operazione, avvenuta a seguito di mirata attività info-investigativa, è stata svolta dagli agenti nei pressi dello svincolo autostradale di Cosenza nord

Presi 18 quintali di botti

Nell’ambito di mirati servizi svolti alla repressione della illecita produzione e vendita di fuochi artificiali e articoli pirotecnici, predisposti dal Questore di Catanzaro, Giuseppe Racca, al fine di prevenire l’illecito utilizzo nel periodo natalizio, il Nucleo Artificieri della Questura di Catanzaro diretta dal commissario capo, Gianluigi Crusco, durante lo scorso fine settimana, ha posto sotto sequestro 18 quintali di materiale esplodente pirotecnico di genere vietato. L’importante operazione, avvenuta a seguito di mirata attività info-investigativa, è stata svolta dagli agenti nei pressi dello svincolo autostradale di Cosenza nord, laddove grazie alla collaborazione di personale del Compartimento Stradale - Sottosezione Polizia Stradale di Cosenza, è stato intercettato un furgone con a bordo tre persone tutte incensurate, che sono state denunciate a piede libero dall’Autorità giudiziaria di Cosenza, competente per territorio. Per quanto concerne il materiale sequestrato sarà fatto brillare in sicurezza dal Nucleo Artificieri. Continueranno incessanti le attività preventive dell’ufficio del controllo del territorio per assicurare la massima sicurezza ai cittadini, durante le festività natalizia. In merito la Questura raccomanda la massima prudenza nell’acquisto e nell’utilizzo, dei fuochi d’artificio, precisando che essi devono essere conformi e recare il marchio CEE.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi