Crotone

Al porto si farà un’altra banchina

Concordate modifiche al progetto di Piano regolare dello scalo marittimo. Nella sede dell’Autorità individuate soluzioni per il dragaggio completo. Verranno individuati siti esterni all’area per lo stoccaggio del materiale tolto dai fondali del bacino

Al porto si farà un’altra banchina

 Una seconda banchina per la crocieristica e ritocchi al progetto iniziale. Nella rotta verso il nuovo Piano regolatore portuale si intravedono soluzioni alle criticità emerse dall’esame del progetto. Navigando verso l’avvio di un iter burocratico che dovrebbe restituire alla città un’infrastruttura più funzionale e redditizia. Ieri mattina, negli uffici sul lungomare dell’Autorità portuale di Gioia Tauro, il segretario generale Saverio Spadafora e Luigi Errante, dirigente delle sedi periferiche, si sono riuniti con il comandante della Capitaneria di Porto di Crotone, Giuseppe Andronaco, il dirigente dell’Ufficio Urbanistica del Comune, Elisabetta Dominijanni, il presidente della Camera di Commercio, Alfio Pugliese, Francesco Lagani dell’Ance e Gregorio Mungari dell’Alfa 21.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi