Sanità e Azienda unica, Oliverio incontra Quattrone

Entrambi si sono detti favorevoli all’integrazione, anche se l’Ateneo di recente ha chiesto al commissario ad acta Massimo Scura una pausa di riflessione.

ospedale generico


Nel calderone delle questioni sanitarie da risolvere c’è la prevista integrazione delle due aziende ospedaliere di Catanzaro per ripianare le perdite di gestione che ammontano a 70 milioni di euro. Ieri ne hanno parlato il governatore Mario Oliverio e il rettore Aldo Quattrone dell’Università di Catanzaro, di cui è parte integrante il policlinico Mater Domini. Entrambi si sono detti favorevoli all’integrazione, anche se l’Ateneo di recente ha chiesto al commissario ad acta Massimo Scura una pausa di riflessione. La prossima settimana Oliverio dovrebbe incontrare il commissario, che sul progetto di unificazione intende acquisire la condivisione sia del rettore che del governatore. Nelle more dell’Azienda unica, è verosimile che siano prorogati gli attuali commissari straordinari del Pugliese-Ciaccio, Giuseppe Panella, e del Mater Domini, Antonio Belcastro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi