crotone

Sindacati in piazza

La protesta contro la legge di stabilità

Sindacati in piazza

E' in corso da poco più di un'ora alla periferia nord di Crotone, la
manifestazione indetta dai sindacati confederali per protestare contro la legge
di Stabilità presentata dal Governo e in discussione in Parlamento. Crotone è -
insieme a Villa San Giovanni e Cosenza - una delle tre piazza scelte da Cgi,
Cisl e Uil in Calabria per contestare i contenuti della legge di Bilancio che
secondo i sindacati coi tagli ai 30 milioni per la forestazione e ai fondi per
Lsu e Lpu, penalizza fortemente la regione. A Passovecchio, nei pressi della
rotatoria dove si incontrano la Statale 106 e la 107 Silana Crotonese, stanno
manifestando i lavoratori e gli amministratori locali che hanno accolto
l'invito di Cgil, Cisl e Uil. Il presidio rallenta il traffico in entrata e in
uscita da Crotone. E sia sulla 107 che sulla 106 si formano code di auto e
mezzi. Oltre alla piattaforma regionale i sindacati locali hanno colto
l'occasione per accendere i riflettori sulle tante vertenze che interessano il
territorio crotonese a cominciare dalla situazione di blocco economico in cui
versa la Provincia che a causa dei tagli e dei ritardi nei trasferimenti dello
Stato, non riesce ad assicurare i servizi né a pagare i dipendenti. (l.ab.)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi