CATANZARO

Violentò studentessa confermata condanna per cosentino

La sentenza è stata emessa stamattina dalla Corte d’Appello di Catanzaro, nei confronti dell’imputato arrestato a febbraio dai Carabinieri della compagnia di Rende.

Violentò studentessa confermata condanna per cosentino

Confermata la condanna a 3 anni e 4 mesi di carcere inflitta già in primo grado a Gaspare Bruni, 22 anni, di Cosenza, accusato di violenza sessuale. La sentenza è stata emessa stamattina dalla Corte d’Appello di Catanzaro, nei confronti dell’imputato arrestato a febbraio dai Carabinieri della compagnia di Rende con l’accusa di avere violentato una venticinquenne catanzarese, studentessa dell’Università della Calabria.
La ragazza ha denunciato di avere conosciuto il giovane in un locale e di avere trascorso la serata con lui. Alla fine della serata Bruni, assieme a un amico, l’aveva accompagnata a casa in auto, ma, giunti davanti al palazzo dove viveva la ragazza, sarebbe sceso dall’auto, l’avrebbe seguita dentro l’androne dell’edificio e l’avrebbe violentata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi