vibo valentia

Violenta e riduce in schiavitù
quindicenne, arrestato romeno

Vittima é una giovane romena, indagine condotta da Polstrada

polizia stradale a tremestieri

La Polizia stradale di Vibo Valentia ha arrestato un giovane romeno, Zorila Ciurar, di 19 anni, con l'accusa di avere violentato ed indotto alla prostituzione, riducendola di fatto in una condizione di schiavitù, una connazionale di 15 anni. Ciurar aveva convinto la ragazza a trasferirsi dalla Romania promettendole una vita migliore. Una volta giunta in Italia, il 28 settembre scorso, la giovane é stata costretta dal romeno, oltre a subire ripetute violenze sessuali, a prostituirsi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi