LAMEZIA TERME

Pesanti disagi
nella raccolta
rifiuti

I rallentamenti nel conferimento e smaltimento dei rifiuti urbani che si registrano da alcuni giorni negli impianti Daneco stanno provocando pesanti ripercussioni sulla quotidiana attività della Multiservizi sia nella città di Lamezia Terme che nei vari Comuni serviti". Lo rende noto la stessa società in un comunicato

Ato 1, rifiuti
"I rallentamenti nel conferimento e smaltimento dei rifiuti urbani che si registrano da alcuni giorni negli impianti Daneco stanno provocando pesanti ripercussioni sulla quotidiana attività della Multiservizi sia nella città di Lamezia Terme che nei vari Comuni serviti". Lo rende noto la stessa società in un comunicato. "Allo stato, infatti - prosegue la nota - causa il parziale immobilizzo dei nostri mezzi in fila e in attesa di scaricare in tali impianti possiamo garantire la funzionalità del servizio di raccolta Rsu in città solo al 50% delle nostre capacità operative. Il pesante allungamento dei tempi di scarico non ci consente di poter con immediatezza ricondurre i nostri automezzi alla normale attività di svuotamento dei cassonetti stradali adibiti per i rifiuti solidi urbani con la conseguenza più visibile di un anomalo accumulo di spazzatura in alcune aree cittadine. Come abbiamo più volte pubblicamente segnalato ci troviamo in una fase emergenziale che coinvolge l'intero territorio regionale e per la quale non si intravede al momento un'agevole risoluzione. Dalle notizie in nostro possesso i rallentamenti agli impianti Daneco potrebbero continuare anche nelle prossime ore comportando il rischio concreto che per un ritorno alla normalità si debba attendere alcuni giorni mentre si prende atto che i rappresentanti sindacali dei dipendenti della Daneco, confermando l'attuale stato di agitazione, hanno già annunciato una prima giornata di sciopero per il prossimo 22 ottobre. La Lamezia Multiservizi, che nessuna responsabilità detiene per l'attuale situazione, rivolge un appello ai lametini al fine di rispettare in maniera ancora più stringente l'ordinanza sindacale che dispone che il deposito dei rifiuti debba avvenire, tutti giorni della settimana con la sola eccezione del sabato, esclusivamente tra le 18 e le 24. Analogo invito al rispetto delle modalità di conferimento e del calendario di ritiro previste per le singole zone territoriali formuliamo ai cittadini serviti con la raccolta differenziata porta a porta". "E' evidente - conclude la nota - che in questa fase d'emergenza la preziosa collaborazione di tutti è fondamentale, non richiede grande impegno ma può, rispettando le regole che il Comune ha predisposto, garantire maggiore efficacia del servizio, minori costi d'esercizio e un migliore decoro complessivo della nostra città". (ANSA)

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi