'NDRANGHETA

Estorsioni imprese A/3
pene ridotte in appello

Si e' concluso con due riduzioni di pena ed una conferma il processo d'appello a carico di Antonio e Federico Gualtieri e Vincenzo Giampà accusati di estorsione aggravata dalle modalità mafiose

tribunale catanzaro
Si e' concluso con due riduzioni di pena ed una conferma il processo d'appello a carico di Antonio e Federico Gualtieri e Vincenzo Giampà accusati di estorsione aggravata dalle modalità mafiose. La Corte d'appello di Catanzaro ha condannato Antonio Gualtieri a quattro anni assolvendolo da due capi di imputazione e riducendogli così la condanna di primo grado che era stata di sei anni. Pena ridotta anche per Vincenzo Giampà, condannato a tre anni e otto mesi contro i quattro anni e sei mesi del primo grado. Pena confermata a quattro anni, invece, per Federico Gualtrieri. I tre, insieme ad altre nove persone, erano stati coinvolti nell'operazione "Domino" che nel 2008 era stata condotta dalla Dda di Catanzaro. Dall'inchiesta, secondo l'accusa, era emerso che alcuni imprenditori impegnati nell'ammodernamento dell'Autostrada Salerno/Reggio Calabria nella zona di Acconia di Curinga, erano stati costretti a pagare "tasse" sull'acquisto del calcestruzzo oltre che a rifornire gratuitamente di materiale alcune delle persone rimaste coinvolte nell'inchiesta. (ANSA)

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi