Catanzaro

Il sindaco riceve i rotariani del capoluogo per uno scambio di opinioni

Abramo: “Il buon governo deve saper ascoltare le richieste del territorio”

Il sindaco riceve i rotariani del capoluogo per uno scambio di opinioni

Una corretta gestione della macchina amministrativa passa anche e soprattutto dall’ascolto delle richieste del territorio. Su questi temi si è incentrato l’incontro che il sindaco Sergio Abramo ha avuto questa mattina, a palazzo de Nobili, con i massimi rappresentanti del Rotary club distretto 2100.

Alla visita di cortesia in Municipio hanno partecipato il governatore del distretto rotariano 2100, Marcello Fasano, il tesoriere distrettuale, Massimo Baldi, l’assistente del governatore, Giovanni Petracca, il presidente e il past president del Rotary club Catanzaro-1951, Roberto Mellea e Umberto Platy, il presidente e il past president del Rotary club Catanzaro-Tre colli, Manlio Paonessa e Rocco Reina, il segretario esecutivo del Rotary club Catanzaro–1951, Nicola Trapasso, e il direttore dell’area legale - amministrativa del Comune Saverio Molica, socio del Rotary club Catanzaro-1951.

Nel corso del colloquio il sindaco ha avuto modo di ricordare il rapporto di cordiale collaborazione con i due club della città, sottolineando la comune visione che contraddistingue il suo modo di intendere il governo della macchina amministrativa e quello rotariano: «L’ascolto delle richieste dei cittadini è la condizione fondamentale per una corretta gestione della cosa pubblica – ha affermato Abramo - soprattutto alla luce della difficile situazione economica in cui ho trovato il Comune.

Aprirsi agli altri è stato il passaggio più importante che ci consentirà di rilanciare le attività municipali già dal prossimo anno, grazie al coraggio con cui abbiamo intrapreso alcune decisioni in questi primi mesi di attività».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi