VIBO VALENTIA

Processo "Low cost"
Pm chiede cinque
condanne

Gli imputati sono Vincenzo Bartone di 44 anni e Domenico Monardo (39) di Gerocarne; Girolamo Macrì (34) di Soriano Calabro; Angelo Andracchi (38) di Vibo Valentia e Francesco La Bella (27) di Piscopio. Tutti sono accusati a vario titolo di usura aggravata, caratterizzata dal metodo mafioso, commessa in danno di un commerciante di Soriano che si trovava in grave stato di bisogno.

Processo "Low cost"
Pm chiede cinque
condanne
Condanne che variano dai cinque ai dodici anni di reclusione sono state chieste dal pm distrettuale Simona Rossi a c onclusione della sua requisitoria, durata oltre due ore, nel processo "Low cost' in corso nel tribunale di Vibo Valentia. Gli imputati sono Vincenzo Bartone di 44 anni e Domenico Monardo (39) di Gerocarne; Girolamo Macrì (34) di Soriano Calabro; Angelo Andracchi (38) di Vibo Valentia e Francesco La Bella (27) di Piscopio. Tutti sono accusati a vario titolo di usura aggravata, caratterizzata dal metodo mafioso, commessa in danno di un commerciante di Soriano che si trovava in grave stato di bisogno. Il pm ha ricostruito la vicenda nella quale, tra il 2008 e il 2009, rimase coinvolto il commerciante Domenico Esposito, il quale, una volta che il suo indebitamento nei confronti degli usurai aveva raggiunto una cifra enorme, si rivolse ai carabinieri. Oggi è intervenuto il difensore di parte civile, Giovanna Fronte. Il processo è stato aggiornato per le arringhe difensive e la sentenza al 4 ottobre prossimo. (ANSA)

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi