CATANZARO

Il comune recupererà
Mural di Rotella

E' quanto si propone di realizzare l'amministrazione comunale di Catanzaro per onorare la memoria di uno dei maestri della Pop Art, nato nel capoluogo calabrese e morto nel 2006

Mimmo Rotella
Recuperare l'opera murale realizzata, a Catanzaro, in età giovanile da Mimmo Rotella sulla facciata del palazzo delle Poste centrali e che raffigura dei piccioni viaggiatori con le buste da lettera tra le zampe, il tasto del telegrafo, le onde radio, il disco combinatore dei telefoni avveniristici dell'epoca. E' quanto si propone di realizzare l'amministrazione comunale di Catanzaro per onorare la memoria di uno dei maestri della Pop Art, nato nel capoluogo calabrese e morto nel 2006.
 "I vertici di Palazzo De Nobili - è scritto in un comunicato - hanno già avviato un dialogo con la direzione della filiale di Poste Italiane, con lo scopo di predisporre un progetto di recupero di quello che può essere definito un "monumento all'aperto". L'accordo che si va delineando prevede, in linea di massima, una teca che conservi l'opera, un'illuminazione artistica per valorizzare il mural anche di notte e un'iscrizione che ne ricordi la paternità". 
Mimmo Rotella nel 1945, all'età di 27 anni, grazie alla raccomandazione di un amico di famiglia diventato direttore al ministero delle Poste, venne assunto come disegnatore all'ufficio progetti. L'opera che oggi l'Amministrazione comunale intende riqualificare, fu ultimata dal Maestro nel 1949. Quando venne costruito il nuovo palazzo delle Poste centrali di Catanzaro Rotella fu chiamato a decorarne la facciata esterna con un mural che si è conservato fino ad oggi in buono stato. "L'unica opera pubblica di Mimmo Rotella in città - afferma l'assessore comunale alla cultura, Sinibaldo Esposito - non deve essere offuscata da criticità". "Il recupero del mural delle Poste - aggiunge il sindaco Sergio Abramo - realizza, in un certo senso, un percorso rotelliano lungo corso Mazzini, legandosi alla Casa della Memoria realizzata dal maestro in vico dell'Onda e dove sono conservati cimeli ed opere d'arte. E tutto questo s'inquadra nella nostra strategia di recupero della funzione culturale del centro storico". 
"Ma non è questo l'unico modo con cui l'Amministrazione comunale - riporta la nota - conta di celebrare il grande artista scomparso nel 2006. Grazie al bando 'Arte contemporanea in Calabria', finanziato dalla Regione e che vede il Comune di Catanzaro come capofila fra i soggetti attuatori del progetto, si terrà, nel complesso monumentale del San Giovanni, dal 30 novembre 2012 al 3 marzo 2013, una mostra dal titolo "Lo sguardo espanso" con un omaggio proprio a Mimmo Rotella, curata da Bruno Di Marino, Andrea La Porta e Marco Meneguzzo e promossa dal Comune di Catanzaro e dalla Fondazione Rocco Guglielmo".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi