Crotone

Specialisti al lavoro
sul luogo della tragedia

Da due giorni gli uomini del Gabinetto regionale e del Servizio di Polizia scientifica di Roma sono impegnati in via Santa Croce con la Squadra mobile. Cercano tracce nell’abitazione da cui il primo settembre è precipitata Mariella Tamborrino, morta sul colpo.

Specialisti al lavoro 
sul luogo della tragedia

Una ricostruzione tridimensionale di quanto accaduto. Sarà questo il risultato dell’impegno messo in campo per due intere giornate dagli investigatori della Polizia scientifica. Hanno lavorato dieci superspecialisti del Gabinetto regionale di Polizia scientifica di Reggio Calabria e del Servizio di Polizia scientifica di Roma coordinati dal dirigente vicequestore vicario Diego Trotta insieme col dirigente della Squadra mobile di Crotone Cataldo Pignataro. Si sono mossi soprattutto fra l’interno dell’appartamento in via Santa Croce e il balcone al quinto piano dal quale è precipitata la notte del primo settembre scorso l’avvocatessa trentacinquenne Mariella Tamborrino, schiantandosi sul
selciato: la giovane professionista è morta sull’ambulanza del 118 che la portava all’ospedale. Gli elementi raccolti sul posto ed anche un sofisticato software ricostruiranno (non con certezza ma con un margine alto di probabilità) come si sono mossi i corpi nell’appartamento e sul balcone, come è precipitata l’avvocatessa Tamborrino, secondo quale traiettoria è venuto giù il corpo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi