Lamezia

Poche gocce e la
città... “annega”

La prima pioggia ha già causato danni: magazzini allagati, tombini saltati e strade che diventano fiumi in piena. A Savutano i cittadini annunciano azioni legali contro la mancata pulizia.

Poche gocce e la 
città... “annega”

Nonostante i lavori di messa in sicurezza e sistemazione di molte strade in centro e in periferia, qualcosa evidentemente non funziona a regola d’arte. E si perchè bastano pochi minuti di pioggia per “inondare” la città. Proprio come è successo l’altro sabato sera. Per un’ora infatti circolare per le vie del centro è stato off-limits:corso Nicotera, via Colelli, via dei Bizantini, via dei Mille, via Conforti (giusto per citarne qualcuna) erano diventati dei veri e propri fiumi, dove l’acqua superava gli stessi marciapiedi. Diverse le
auto in panne, molte finite nei tombini, altre invece finite contro qualche muro. Acqua che naturalmente oltre alle strade ha invaso anche case e magazzini. Soprattutto nel quartiere Savutano dopo già dopo pochi minuti di pioggia, i tombini erano già saturi, insufficienti a contenere una quantità d’acqua determinata da una naturale alterazione
delle condizioni climatiche. Nulla di imprevedibile e nessuna calamità naturale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi