CATANZARO

Gettito Imu giugno
pari a 6,5 mln

L'imposta unica sugli immobili diventa più salata a Catanzaro, dove il Consiglio comunale ha dato il via libera all'incremento di due punti percentuali delle aliquote sia sulla prima che sulle seconde case. Per la prima abitazione si passa così dall'aliquota base dello 0,4 per cento allo 0,6 per cento, mentre per le seconde case si passa dallo 0,76 per cento allo 0,96.

catanzaro
L'imposta unica sugli immobili diventa più salata a Catanzaro, dove il Consiglio comunale ha dato il via libera all'incremento di due punti percentuali delle aliquote sia sulla prima che sulle seconde case. Per la prima abitazione si passa così dall'aliquota base dello 0,4 per cento allo 0,6 per cento, mentre per le seconde case si passa dallo 0,76 per cento allo 0,96. L'aumento della tassazione sugli immobili per il 2012 - già annunciato nel mese di agosto dal sindaco, Sergio Abramo, e dell'assessore al Bilancio, Filippo Mancuso nel corso di una conferenza stampa - é stato approvato dal Consiglio comunale con 21 voti favorevoli, sei contrari e tre astenuti. Nel capoluogo calabrese, il gettito proveniente dall'Imu, nel mese di giugno, è stato pari a 6,457 milioni, di cui 3,490 milioni al Comune e 2,967 milioni allo Stato. Secondo i calcoli dell'amministrazione comunale, rispetto allo stanziamento Ici a previsione 2011, pari a 9 milioni 700 mila euro, l'applicazione delle aliquote base dell'Imu ha comportato un differenziale negativo pari a 3 milioni 200mila euro. Sempre in tema immobiliare, il Consiglio comunale ha adottato il piano delle alienazioni degli immobili comunali suscettibili di dismissioni in quanto non strumentali all'esercizio delle funzioni istituzionali dell'Ente. Si tratta di un elenco di 19 edifici, fabbricati e magazzini, allegato al bilancio di previsione 2012, per un valore complessivo indicativo di 3 milioni 386.635 euro.(ANSA)

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi