Catania

Butta acqua e candeggina alla fidanzata, arrestato

Lite per gelosia. Per vittima solo un trauma cervicale

Violenza su donne

Un uomo di 31 anni, Santo Pacetto, è stato arrestato dalla Polizia all'alba di stamane a Catania dopo che, al culmine di una lite per motivi di gelosia in una abitazione di piazza Federico di Svevia, ha scagliato contro la fidanzata un secchio colmo d'acqua e candeggina dopo averla insultata, strattonata e schiaffeggiata.

La ragazza ha, fortunatamente, riportato solamente un trauma cervicale. E' accusato di lesioni personali e anche di resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento di un bene dello Stato perché all'arrivo degli agenti si è scagliato contro di loro minacciandoli e ha danneggiato la loro auto sfondando con un calcio il lato interno della portiera posteriore sinistra.


L'uomo è stato rinchiuso nel carcere di Piazza Lanza in attesa della convalida dell'arresto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Domani i funerali di Marta Danisi

Oggi i funerali di Marta Danisi

di Rosario Pasciuto

"Colpo" in banca: tutti presi

"Colpo" in banca: tutti presi

di Rosario Pasciuto