AEROPORTO COMISO

Sciopero della
fame degli MPA

Lo inizieranno domani alcuni esponenti politici del partito per sollecitare l'apertura dello scalo ragusano. Chiesto l'intervento del premier Mario Monti

Sciopero della
fame degli MPA

La mancata apertura dell'aeroporto di Comiso fa scattare domani un'altra clamorosa protesta. Il commissario cittadino dell'Mpa di Vittoria, Toti Miccoli e altri due esponenti del movimento di Lombardo, Giovanni Cirnigliaro e Angelo Giacchi, ex assessori allo Sviluppo Economico del comune di Vittoria daranno vita a uno sciopero della fame a oltranza. "Facciamo appello al presidente della Regione siciliana di portare al tavolo della discussione col presidente del Consiglio Mario Monti la mancata apertura dell'aeroporto di Comiso. Non è più procratinabile - affermano gli esponenti dell'Mpa di Vittoria - lo start up dello scalo di Comiso perché diventa l'infrastruttura più importante e necessaria per lo sviluppo economico e sociale del sud-est della Sicilia che darebbe l'opportunità al territorio di diversificare l'economia e, allo stesso tempo, aprirebbe nuovi scenari occupazionali che andrebbero a reimpiegare i tanti lavoratori licenziati che in questo momento il territorio si ritrova". (ANSA)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Arrestato carabiniere per droga

Arrestato carabiniere per droga

di Rosario Pasciuto