Augusta

"Ti comporti come una femmina" e lo massacra, arrestato

Nel siracusano, vittima rischia di perdere un occhio

"Ti comporti come una femmina" e lo massacra, arrestato

Prima lo ha preso in giro accusandolo di comportamenti femminili e poi lo ha massacrato con calci e pugni. Un 22enne di Augusta (Siracusa) è stato arrestato dai carabinieri per aver picchiato un coetaneo. La vittima è stata trasferita in ospedale dove si trova ricoverata in prognosi riservata. Rischia di perdere un occhio.

I militari dell'Arma hanno raccolto le testimonianze degli amici che si trovavano insieme ai due giovani. Aggressore e vittima si sarebbero incontrati ieri sera in centro ad Augusta: una serata come tante poi l'indagato avrebbe cominciato ad offendere la vittima accusandolo di avere comportamenti femminili e avrebbe scatenato la sua rabbia colpendolo selvaggiamente. I carabinieri sono intervenuti e dopo aver raccolto una serie di elementi hanno arrestato il ventiduenne con l'accusa di lesioni gravissime e lo hanno portato in carcere.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi