SIRACUSA

Batte la testa durante partita calcetto, morto 18enne

La polizia, sentendo anche i testimoni presenti, avrebbe accertato la casualità dell'incidente, ma la Procura sta valutando eventuali responsabilità

Ospedale Siracusa Umberto I

Un senegalese di 18 anni, ospite del centro di accoglienza Oasi don Bosco a Noto (Sr), è morto dopo una caduta nel campo di calcetto della struttura. L'episodio è accaduto il 4 gennaio scorso, il giovane è deceduto dopo due giorni all'ospedale Umberto I dove era stato ricoverato. Secondo quanto riferito dalla polizia, il ragazzo stava giocando a calcio quando ha perso l'equilibrio ed è caduto all'indietro andando a battere violentemente la testa sul muretto in calcestruzzo a bordo del campetto. Immediato il trasferimento in ospedale. La polizia, sentendo anche i testimoni presenti, avrebbe accertato la casualità dell'incidente, ma la Procura sta valutando eventuali responsabilità.(ANSA)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi