MODICA

Fondo antiracket
non impiegato

La procura di Modica ha chiesto il giudizio di un imprenditrice accusata di malversazione a danno dello Stato

Fondo antiracket
non impiegato

Non avrebbe impiegato i soldi ottenuti dal fondo antiracket secondo la legge. Per questo la procura di Modica ha chiesto il giudizio di un imprenditrice accusata di malversazione a danno dello Stato. La donna " quale legale rappresentante della. s.r.l., esercente attività di commercio all'ingrosso di bevande alcoliche ed altre bevande, dopo avere presentato presso la Prefettura di Ragusa per la concessione di un'elargizione - ai sensi della Legge n. 44/99 - di euro 280 mila a ristoro del danno subito (furto, tentativi di furto e mancato guadagno) ed avere quindi ottenuto, con decreto del commissario straordinario del governo per il coordinamento delle iniziative antiracket ed antiusura, la somma di euro 240.998, a carico del Fondo di Solidarietà per le vittime delle richieste estorsive e dell'usura, ometteva di impiegare l'importo di cui sopra in attività economiche di tipo imprenditoriale, attività di pubblico interesse cui l'erogazione dell'indennità era finalizzata, così da obbligare il comitato di solidarietà a disporre la revoca dell'elargizione concessale".(ANSA)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi