Catania

Polizia di Catania sequestra beni per 1,5 milioni di euro

Sono riconducibili a un presunto elemento di spicco del clan Cappello, responsabile, secondo l'accusa, di "numerosi e gravi episodi delittuosi"

Il sequestro ha interessato il patrimonio di Mario Strano, pregiudicato di 52 anni, da tempo detenuto e più volte sottoposto a misure di prevenzione personali e patrimoniali, appartenente alla cosca mafiosa "Cappello- Carateddi". E' il fratello dei pregiudicati Giuseppe, Marco, Claudio e, soprattutto, di Alessandro Strano, già organizzatore di un gruppo legato al clan Santapaola con a carico condanne definitive per associazione mafiosa. Sigilli sono stati posti anche ad appartamenti trovati con arredi molto ricchi e sfarzosi con pareti a foglie dorate ed elementi di elevato pregio. Di Mario Strano hanno parlato diversi collaboratori di giustizia e risulta significativo il ritratto ricostruito da Gaetano D'Aquino il quale, oltre a rappresentarlo come personaggio di spicco legato alle attività delle estorsioni e degli stupefacenti nel quartiere Monte Po, lo definiva "uomo d'onore" per volere di Sebastiano u Carateddu. I collaboratori di giustizia raccontano del passaggio di Mario Strano dal clan Santapaola al clan Cappello-Carateddi a partire dal 2009, quando avrebbe addirittura suggerito al boss Iano Lo Giudice le vittime santapaoliane da uccidere. Strano è stato arrestato da agenti della questura di Palermo, per la violazione della sorveglianza speciale: era stato rintracciato presso l'hotel "Torre Normanna" di Altavilla Milicia, dove stava trascorrendo un periodo di vacanze con i familiari per ferragosto. Sequestrati tre appartamenti arredati in maniera sfarzosa con pareti a foglie dorate ed elementi di elevato pregio, 18 veicoli, e una società a responsabilità limitata semplificata a socio unico, intestata alla figlia di Mario Strano che opera nel settore dei trasporti conto terzi, e numerosi rapporti finanziari. (ANSA)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Tragedia in autostrada, due vittime

Tragedia in autostrada, due vittime

di Emanuele Cammaroto - Pasquale Prestia