Nel catanese

Tenta di uccidere la ex e il padre di lei

Arrestato un 49enne di Riposto. Il padre della donna è in gravi condizioni.

Tenta di uccidere la ex e il padre di lei

La rissa è stata sedata dall'intervento dei carabinieri

Un 49enne di Riposto ha tentato di uccidere, la notte scorsa, l'ex convivente, di 47 anni, e l'ex suocero, di 68, colpendoli prima con dei calci e poi sferrando contro di loro diversi fendenti usando due coltelli, da 13 e 16 centimetri. L'aggressione, scaturita da risentimenti familiari, è avvenuta a Santa Venerina, nell'abitazione delle due vittime.

Alcuni parenti, vicini di casa, hanno chiamato il 112. Sul posto è arrivata una pattuglia dell'Arma: i carabinieri hanno bloccato l'uomo che si stava allontanando dallo stabile. La donna è stata medicata nell'ospedale di Acireale per ferite da taglio al torace ed è stata giudicata guaribile in 15 giorni. Il 68enne invece, con profonde e gravi ferite all'addome, è stato ricoverato nell'ospedale Cannizzaro di Catania, dove è stato sottoposto d'urgenza a un delicato intervento chirurgico. La prognosi riservata.

L'uomo è stato arrestato da carabinieri per tentativo di omicidio e lesioni e su disposizione della Procura di Catania è stato condotto in carcere.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi