CHIARAMONTE GULFI

Tornano da San Pio
i carabinieri
trovano arsenale

I carabinieri di Ragusa hanno arrestato nove persone per detenzione e trasporto di armi. In manette un intero nucleo familiare e altri congiunti, di ritorno da un viaggio a San Giovanni Rotondo

Tornano da San Pio
i carabinieri
trovano arsenale

Con un arsenale in auto dopo pellegrinaggio in Puglia. I carabinieri di Ragusa hanno arrestato nove persone per detenzione e trasporto di armi. I militari hanno fermato a un posto di blocco in contrada Dicchiara, nel comune di Chiaramonte Gulfi, in provincia di Ragusa, un intero nucleo familiare e altri congiunti, di ritorno da un viaggio nella località foggiana di  San Giovanni Rotondo, il paese di San Pio. I militari hanno trovato nel cofano del furgone insieme ad una statua del santo di Pietrelcina, un vero e proprio arsenale: un fucile mitragliatore kalashnikov di produzione cinese con due serbatoi; una carabina semiautomatica con matricola non iscritta nel catalogo nazionale delle armi comuni da sparo e relativo serbatoio; 39 munizioni a salve, 5 munizioni calibro 6.35 e 6 bossoli cal. 7.65. Il gruppo è stato arrestato per detenzione e trasporto di armi comuni da sparo e da guerra. Gli arrestati sono Salvatore Servo, comisano di 38 anni; Giuseppe Guastella, comisano di 40 anni; Walter Cosentini, di Vittoria, 24enne; Emanuele Giannì, comisano di 61 anni; Simone Giannì, comisano di 25 anni; Lucia Corallo, comisana di 55 anni; Barbara Giannì, comisana 34enne; Samantha Giannì, comisana 36enne e Miriana Giannì, comisana di 19 anni. Per le quattro donne arresti domiciliari, mentre, gli uomini sono stati trasferiti nel carcere di Ragusa. (ANSA)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Arrestato carabiniere per droga

Arrestato carabiniere per droga

di Rosario Pasciuto