nel ragusano

Ai domiciliari dopo lite con la compagna, 38enne si uccide

E' accaduto a Marina di Modica. L'uomo era stato arrestato per minacce e lesioni alla convivente

Da Napoli a Catania con 100.000 euro falsi in valigia

Era stato arrestato alcuni giorni fa per minacce e lesioni alla sua convivente nell'abitazione di Marina di Modica, nel Ragusano; oggi ha deciso di farla finita impiccandosi nella casa dove era ai domiciliari.

Ragusano di 38 anni, ma residente a Modica, aveva minacciato con una sciabola da sommelier la convivente perché non sopportava che parlasse al telefono con una sua amica. Era stata la figlia minorenne a chiamare la Polizia, preoccupata per la lite tra il padre e la madre.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi