Ragusa

Corallo correrà per le regionali

L'ormai ex assessore ai Lavori pubblici di Ragusa ha spiegato le ragioni che lo hanno indotto a rassegnare le dimissioni: un posto nella lista per Sala d'Ercole del Movimento 5 Stelle. E' stato voluto direttamente da Giancarlo Cancelleri

Salvatore Corallo

Ragusa - I rumors erano corretti. Dietro le repentine dimissioni dell'assessore ai Lavori pubblici del Comune di Ragusa Salvatore Corallo c'è proprio il desiderio di approdare a Sala d'Ercole a Palermo. L'ormai ex amministratore lo ha spiegato a Palazzo dell'Aquila nel corso di una conferenza stampa. Alle prossime regionali, infatti, sarà candidato nella lista del Movimento 5 Stelle per un posto all'Assemblea regionale. Salvatore Corallo sarebbe stato espressamente voluto dal candidato presidente della Regione grillino Giancarlo Cancelleri.

Le dimissioni di Corallo, uno degli assessori più controversi e criticati della giunta di Federico Piccitto, erano arrivate improvvise. Dietro questa scelta, immediatamente, si era ipotizzato che ci fossero proprio le prossime regionali. L'ex assessore ha confermato ogni cosa.

Le deleghe affidate a Salvatore Corallo sono state trattenute, al momento, dal sindaco Federico Piccitto. Nei prossimi giorni dovrebbe essere nominato il nuovo assessore. Corallo è il sesto amministratore che lascia la poltrona nella giunta a Cinquestelle di Piccitto. Prima di lui, erano stati, di fatto, sollevati dall'incarico Claudio Conti e Gianflavio Brafa; poi, era stata la volta di Salvatore Martorana (uscito dalla giunta dopo che il movimento civico "Partecipiamo" di cui era espressione è uscito dalla maggioranza); quindi, è toccato a Giuseppe Dimartino; infine, a Stefania Campo. Adesso è la volta di Salvatore Corallo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi