Vittoria

Feto nato morto, 13 indagati

Sono medici e paramedici del nosocomio vittoriese. È un atto dovuto per consentire a tutti di partecipare agli atti non ripetibili. Nominati i periti per l'autopsia. Il parto è avvenuto con il cesareo ma la bambina è venuta alla luce già morta

Feto nato morto, 13 indagati

Vittoria - Sono tredici gli indagati, tra medici e personale sanitario dell’ospedale di Vittoria, per la morte di una neonata avvenuta tra il 20 ed il 21 luglio in sala parto. Si tratta di un atto dovuto. In questo modo, si consente a medici e paramedici di nominare consulenti di fiducia per partecipare in modo diretto all'autopsia e tutti gli atti non ripetibili che consentiranno alla procura di Ragusa di avere certezze su quanto avvenuto in sala parto. La madre, una giovane di 25 anni, era ricoverata da qualche giorno. Ha partorito con il taglio cesareo e la bambina è nata morta. Le indagini sono affidate al commissariato di Vittoria. La procura di Ragusa ha nominato due consulenti per l’autopsia e gli esami: hanno novanta giorni per la consegna della perizia. Le indagini sono coordinate dal sostituto procuratore Francesco Riccio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi