Scicli

Lungodegenza nei nuovi locali

Il reparto è stato trasferito nel "Padiglione N" dell'ospedale "Busacca", dove sono stati finalmente completati i lavori. Adesso si attende l'attivazione di Neuroriabilitazione, la cui gestione è stata affidata all'Irccs Bonimo-Pulejo di Messina

Lungodegenza nei nuovi locali

Scicli - Il reparto di Lungodegenza dell'ospedale "Busacca" di Scicli è tornato al primo piano del Padiglione N. L'annuncio è stato dato dal direttore generale dell'Asp Maurizio Aricò e dal sindaco Enzo Giannone. Il Padiglione N è stato oggetto di lunghissimi lavori di ristrutturazione andati avanti per anni e sospesi anche per un contenzioso legale. Adesso, sottolinea il sindaco Giannone, «un padiglione importante del Busacca di Scicli viene restituito alla sua fuzione».

Liberato il padiglione H, che finora ha ospitato Lungodegenza, sarà possibile adesso attivare Neuroriabilitazione. Il padiglione è stato subito messo a disposizione dell’Irccs Bonino-Pulejo di Messina per l’avvio del programma già definito con una specifica convenzione.

Il sindaco Enzo Giannone, nel prendere atto del mantenimento del cronoprogramma che il manager Aricò ha annunciato, ha chiesto che il prossimo passaggio di implementazione dei servizi sanitari sul territorio sia l'ambulanza medicalizzata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Tragedia in autostrada, due vittime

Tragedia in autostrada, due vittime

di Emanuele Cammaroto - Pasquale Prestia