Ragusa

Gare e appalti dell'Asp nel mirino della Finanza

Le fiamme gialle si sono presentate nella sede dell'Azienda sanitaria, chiedendo tutti gli atti riguardanti le gare d'appalto del nuovo ospedale "Giovanni Paolo II", la cui inaugurazione è prevista per lunedì prossimo. Effettuati controlli anche nella nuova sede ospedaliera

Ospedale Giovanni Paolo II Ragusa

Ragusa - La Guardia di Finanza ha messo nel mirino le gare d'appalto per il nuovo ospedale "Giovanni Paolo II" di Ragusa, la cui inaugurazione è programmata per lunedì prossimo. In particolare, l'attenzione delle fiamme gialle si sarebbe focalizzata sulle attività di collaudo delle strutture e delle attrezzature del nuovo nosocomio. Secondo diverse fonti, i finanzieri vorrebbero capire le ragioni dell'improvvisa accelerazione nell'apertura dell'ospedale.

La conferma dell'acquisizione dei documenti è arrivata dalla stessa Azienda sanitaria, dopo che la notizia era rimbalzata in città. «Siamo come sempre a piena disposizione delle autorità inquirenti» si  limitata a dire la direttrice amministrativa dell'Asp Elvira Amata, confermando la visita dei finanzieri. L'Asp ha anche chiarito che i dirigenti hanno fornito ai militari tutto il materiale richiesto, accompagnandoli anche in alcuni sopralluoghi all'interno dei nuovi locali.

Le operazione di trasferimento nel nuovo nosocomio sono appena iniziate e si concluderanno sabato prossimo con l'apertura del pronto soccorso e la contestuale chiusura di quello attualmente funzionante all'ospedale "Civile". Proprio questa struttura, dalla prossima settimana, sarà completamente dismessa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi