Ragusa

Era ricercato in Germania, arrestato a Modica

Gianluca Nanì, 35 anni, destinatario di un mandato di arresto europeo, è stato scoperto quando ha presentato in Questura la richiesta del passaporto. Convocato, è stato subito arrestato. Le autorità tedesche lo ricercavano per coltivazione di marijuana e detenzione di anfetamine

Era ricercato in Germania, arrestato a Modica

Ragusa - La polizia tedesca lo cercava, senza risultato, da mesi. Ma di Gianluca Nanì, 35 anni, nato in Germania e residente a Modica, si erano perse le tracce. L'uomo era finito nei guai per coltivazione di marijuana e detenzione di anfetamine. Dopo un periodo di detenzione era stato rimesso in libertà. Da quel momento, Nanì era sparito.

È stato rintracciato quasi casualmente nel Ragusano. L'uomo, infatti, ha presentato in Questura l'istanza per il passaporto. Non appena l'operatore ha inserito le sue generalità sul terminale, è comparso il messaggio di rintraccio partito dalla Germania. La Squadra Mobile, una volta ottenuto il mandato di arresto europeo dal Servizio di Polizia per la Cooperazione Internazionale, ha convocato, con la scusa del passaporto, Nanì negli uffici della Questura. Non appena ha varcato la soglia degli uffici è stato arrestato. È stato trasferito in carcere in attesa della richiesta di estradizione dalla Germania.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Il Messina sogna il ripescaggio

Il Messina sogna il ripescaggio

di Antonio Sangiorgi

Troppi abusivi sulla riviera

Troppi abusivi sulla riviera

di Francesco Triolo