Vittoria

Era invalido al 100% ma guidava il camion

I carabinieri hanno smascherato un tunisino che risultava essere paraplegico. Era stato coinvolto in un incidente stradale. Nel 2015 aveva regolarmente rinnovato la patente. In undici anni ha percepito circa 223mila euro

Carabinieri Ragusa

Vittoria - Dal 2006 percepiva l'assegno d'invalidità totale perché risultava paraplegico. Ma stava benissimo, tanto che lavorava guidando i camion. Il falso invalido è un tunisino di 43 anni, B.S., residente a Vittoria. È stato smascherato dai carabinieri che lo hanno denunciato per truffa aggravata ai danni dell'Inail. Per circa 11 anni, dal 2006 al 2016, ha percepito una pensione mensile di invalidità al cento per cento, riscuotendo indebitamente una somma quantificata complessivamente in 223.500 euro.

Il tunisino ha prodotto false certificazioni mediche dalle quali si evinceva il suo stato di tetraplegico, inabile persino alla semplice deambulazione, al fine di truffare l’Istituto Nazionale per l’Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro. L’evento da cui è scaturita l’indagine è stato un incidente stradale, nel luglio dello scorso anno, che ha visto coinvolto il tunisino falso tetraplegico, in qualità di autista, alla guida di un grosso camion lungo la Vittoria-Scoglitti. Ulteriori accertamenti hanno dimostrato che l’uomo, nel 2015, era riuscito ad ottenere anche  il rinnovo della patente di guida per mezzi pesanti, senza prescrizioni, dichiarando di essere perfettamente idoneo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Tragedia in autostrada, due vittime

Tragedia in autostrada, due vittime

di Emanuele Cammaroto - Pasquale Prestia