Ragusa

Scendono dal bus con un chilo di droga

La squadra mobile ha bloccato e arrestato due fratelli albanesi di 22 e 18 anni. In una busta di plastica avevano marijuana e cocaina. Inutile il tentativo di fuga

Scendono dal bus con un chilo di droga

Ragusa - Hanno controllato diversi autobus prima di individuare quello giusto. Alla fine, la pazienza degli agenti della squadra mobile di Ragusa è stata premiata. Hanno fermato, e successivamente arrestato, due fratelli albanesi, Dragan e Ardi Hasanaj, rispettivamente di 22 e 18 anni. Sono accusato di detenzione di un chilo di droga tra marijuana e cocaina.

Gli accertamenti della Mobile sono iniziati quando hanno raccolto una serie di voci che indicavano come non ci fosse più marijuana in giro. A quel punto è stato deciso di mettere sotto controllo la stazione dei bus extraurbani nella convinzione che il corriere non potesse che arrivare in città con un bus, per dare meno nell'occhio. I primi controlli sugli autobus hanno dato esito negativo, ma gli agenti non si sono arresti. E l'attesa è stata premiata. All'arrivo dell'ennesimo bus, gli agenti hanno notato Dragan Hasanaj, arrestato appena due mesi prima con quasi 300 grammi di marijuana. Insieme con lui c'era un altro giovane, successivamente identificato come il fratello Ardi. E questi aveva in mano una grossa busta. Particolare che ha fatto rizzare le antenne ai poliziotti.

Non appena gli agenti si qualificavano, Dragan faceva segno al fratello di scappare, motivo per cui venivano bloccati entrambi e perquisiti. Il motivo del suggerimento di fuggire era presto individuato, il fratello appena maggiorenne aveva nella busta oltre un chilo di marijuana e cocaina. Sottoposti a perquisizione, addosso ai due non è stato trovato altro, così come "pulita" è risultata l'abitazione dei due, in pieno centro storico a Ragusa.

Dragan E Ardi Hanasaj sono stati arrestati e trasferiti nel carcere del capoluogo ibleo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Tragedia in autostrada, due vittime

Tragedia in autostrada, due vittime

di Emanuele Cammaroto - Pasquale Prestia