Pozzallo

Tre ragazzi sorpresi con mezzo chilo di marijuana

Si tratta di due 19enni e un minore: i primi due sono stati portati in carcere, il terzo al Centro di prima accoglienza di Catania. "Operavano" vicino alla stazione ferroviaria del paese. Erano tutti insospettabili

Tre ragazzi sorpresi con mezzo chilo di marijuana

Pozzallo - Due diciannovenni e un minorenne, tutti di Pozzallo, sono finiti nei guai a conclusione di un servizio dei Carabinieri mirato a stroncare il traffico di droga in città. Ai tre, i militari hanno sequestrato mezzo chilo di marijuana. La droga veniva venduta nei pressi della stazione ferroviaria, divenuta, nell'ultimo periodo, luogo di ritrovo dei giovani della città.

I tre, tutti insospettabili, sono stati notati dai militari mentre si muovevano con fare sospetto lungo il muro di cinta della linea ferrata. Li hanno seguiti, notando che si appartavano in un luogo riparato dalla vegetazione. Sempre più convinti che i tre avessero a che fare con il commercio di droga, i carabinieri hanno deciso di intervenire. E i loro sospetti sono subito diventati certezze. I tre ragazzi, alla vista dei militari, hanno tentato la fuga, ma sono stati subito bloccati. Quindi, è stata recuperata la busta di plastica che avevano con sé: dentro c'era mezzo chilo di marijuana.

Trovata la droga, è scattata la perquisizione personale e anche quella nelle rispettive abitazioni. Alla fine, sono stati recuperati alcuni "grinder" e sessanta euro in contanti, probabilmente provento dello spaccio della droga. Sono stati condotti in caserma e dichiarati in arresto. Quindi, su disposizione della Procura di Ragusa, i due maggiorenni sono stati trasferiti nel carcere del capoluogo ibleo, mentre il minore è stato accompagnato nel centro di prima accoglienza di Catania. Sono accusati di detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi