LENTINI

Coltellate per gelosia, arrestati due fratelli

In manette, con l'accusa di lesioni personali gravissime, sono finiti Fabio ed Emanuele Coniglio, di 27 e 20 anni

Motivi di gelosia alla base dell'aggressione subita da un muratore di 45 anni a Lentini. L'episodio è accaduto ieri pomeriggio alle 18.30 davanti un panificio, in pieno centro. In manette, con l'accusa di lesioni personali gravissime, sono finiti due fratelli, Fabio ed Emanuele Coniglio, di 27 e 20 anni. Secondo quanto ricostruito dagli agenti del commissariato, coordinati dal dirigente Marco Dell'Arte, i due fratelli a bordo di un ciclomotore hanno individuato la vittima che camminava: Fabio sarebbe sceso dal mezzo e avrebbe aggredito il suo rivale in amore colpendolo con un coltello più volte al collo e al mento procurandogli ferite profonde. Gli investigatori hanno interrogato diversi testimoni e acquisito i filmati delle telecamere di un sistema di videosorveglianza che hanno ripreso la scena.(A.A)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi