riposto

Non vede il figlio da 2 anni, minaccia di darsi fuoco

Un 40enne marocchino, agli arresti domiciliari per furto, è uscito di casa ed è salito sul monumento ai marinai

Non vede il figlio da 2 anni, minaccia di darsi fuoco

Un marocchino di 40 anni agli arresti domiciliari per furto a Riposto (Catania) si è arrampicato stamane sul monumento ai marinai, nel Lungomare, dove è rimasto più di sei ore minacciando di darsi fuoco perché da due anni non vede il figlio di due anni e mezzo che a suo dire sarebbe maltrattato dalla madre e per chiedere che il bimbo venga tolto alla donna.

I familiari dell'uomo vivono in una località sicura in Emilia Romagna. L'extracomunitario, che aveva con sé una bottiglia di liquido infiammabile, è stato convinto a desistere dal suo proposito e fatto scendere con l'ausilio dei vigili del fuoco poco dopo le 14.

Sul posto per convincere l'uomo a scendere sono intervenuti i carabinieri, con un 'negoziatore' inviato dal Comando provinciale, e il sostituto procuratore di turno. L'uomo è stato poi arrestato per evasione. Indagini sono in corso da parte dei carabinieri

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi