Ispica

Rubano gasolio, manette per 4 romeni

La banda ha preso di mira i mezzi utilizzati per la realizzazione dell'autostrada Rosolini-Modica. Recuperato il carburante che era stato trafugato. La Procura ha disposto gli arresti domiciliari

Rubano gasolio, manette per 4 romeni

Ispica - Li hanno sorpresi mentre erano "al lavoro", impegnati a trafugare il gasolio dai mezzi utilizzati per la realizzazione del tratto Rosolini-Modica dell'autostrada Siracusa-Ragusa-Gela. Si tratta di quattro romeni, bloccati all'interno del cantiere. Al momento dell'irruzione dei carabinieri avevano già riempito diversi contenitore con 450 litri di gasolio.

L'attenzione dei militari è stata attirata da un’autovettura sospetta con a bordo quattro persone chedi gran carriera provava ad allontanarsi dal cantiere autostradale di contrada Graffetta. I carabinieri hanno bloccato l’autovettura. A bordo vi erano quattro romeni, I.V.G, 25 anni; C.A., 49 anni; I.V., 51 anni; e B.D., 33 anni. E' scattata la perquisizione sul posto e, all'interno dell'auto, sono stati rinvenuti arnesi da scasso e dodici fusti contenenti circa 450 litri di gasolio, asportati poco prima da alcuni automezzi parcheggiati nel cantiere autostradale. I carabinieri hanno accertato che la banda, poco prima, aveva forzato l’ingresso del cantiere e manomesso i serbatoi di alcuni mezzi da lavoro, sottraendone il gasolio e travasandolo nelle taniche.

A questo punto, accertate le responsabilità dei quattro, i Carabinieri li hanno condotti in caserma e arrestati per furto aggravato in concorso e, successivamente, su disposizione del Sostituto Procuratore di turno, sono stati sottoposti agli arresti domiciliari presso le rispettive abitazioni. I militari hanno recuperato l’intera refurtiva e l’hanno riconsegnata al legittimo proprietario.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi