pachino

Rapina in tabaccheria, due fermi

La polizia ha individuato i due presunti responsabili del colpo che ha fruttato più di 6mila euro

Sono accusati di essere gli autori di una rapina avvenuta ad una tabaccheria di Pachino che aveva fruttato 6 mila euro. Gli agenti del commissariato hanno sottoposto a fermo di polizia giudiziaria Stefano Zocco, 21 anni, e Massimo Vizzini, 44 anni, residenti a Pachino. Secondo la polizia i due, con il volto coperto da passamontagna e armati di un fucile a canne mozze, avevano fatto irruzione nell'esercizio commerciale sottraendo 6 mila euro, e si erano impossessati dei portafogli di due clienti contenenti 500 e 100 euro. Grazie alle immagini degli impianti di videosorveglianza, inclusa quella installata all'interno della tabaccheria depredata, gli agenti hanno individuato i due che avevano incominciato a prepararsi, notando tra le mani di uno anche i passamontagna utilizzati per la rapina. Trovati, nel corso della perquisizione domiciliare, alcuni abiti utilizzati durante la rapina. Il gip Michele Consiglio ha convalidato il fermo e disposto il trasferimento in carcere.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi