Vittoria

Aveva la cocaina in tasca, arrestato

Si tratta di un albanese di 30 anni. I carabinieri gli hanno sequestrato anche 45 euro ritenuti provento dell'attività di spaccio

Aveva la cocaina in tasca, arrestato

Vittoria - Ha mostrato nervosismo durante un controllo dei carabinieri. E questo ha finito con il portare l'albanese Dyli Hamdi, 30 anni, in carcere con l'accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini dello spaccio.

Tutto è iniziato con un rituale servizio dei militari nel centro cittadino di Scoglitti, la frazione balneare di Vittoria. L'immigrato è stato fermato mentre transitava a piedi in via Genova: l’atteggiamento insofferente mostrato dall'uomo ha fatto subito insospettire i militari, che hanno deciso di effettuare una perquisizione personale. In pochi minuti si è capito il motivo di tale comportamento: il 30enne, infatti, aveva con sé un ovulo dal peso di quasi sei grammi contenente cocaina e 45 euro in contanti, ritenuti provento dell’attività di spaccio. Droga e denaro sono stati sequestrati.

L'albanese è stato condotto in caserma e, quindi, arrestato. Su disposizione della sostituto procuratore Giulia Bisello è stato trasferito nel carcere di Ragusa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi