Vittoria

Minacce al sindaco, identificato e denunciato

L'uomo, una vecchia conoscenza delle forze dell'ordine, ha usato Messenger. I poliziotti sono riusciti a risalire a lui. Alla fine ha ammesso i fatti. Pure un giornalista tra le vittime

Minacce al sindaco, identificato e denunciato

Vittoria - La Polizia ha identificato l'uomo che attraverso il sistema di messaggistica istantanea di Facebook, Messenger, ha fatto arrivare minacce al sindaco di Vittoria Giovanni Moscato. C'è voluto un po' di tempo per riuscire ad identificare l'autore del messaggio, ma alla fine l'uomo è stato smascherato e condotto in commissariato. Davanti ai poliziotti ha prima ammesso che il messaggio era partito dal suo profilo. Poi, messo alle strette, ha finito con l'ammettere di essere l'autore del messaggio. Dallo stesso profilo sono partite anche le minacce al giornalista Paolo Borrometi.

L'autore dei tentativi d'intimidazione è B.F., 31 anni, arrestato per estorsione nel 2011 e già sorvegliato speciale con obbligo di soggiorno a Vittoria, misura finita di espiare pochi mesi fa. L’uomo, nelle interlocuzioni col sindaco Moscato ha utilizzato un profilo con nome di fantasia ed informazioni personali non rispondenti a verità, ma neanche questo gli ha evitato di essere smascherato. In commissariato ha prima ammesso di essere il “titolare” dell’ account dal quale erano stati inviati i messaggi dal contenuto intimidatorio all’indirizzo del sindaco Moscato e del giornalista Paolo Borrometi e poi di essere stato egli stesso ad inviarli. E' stato, quindi, denunciato per minacce.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi