Modica

La Polizia sventa un abigeato

Arrestati cinque romeni che avevano preso di mira un'azienda agricola: diversi animali erano stati già predisposti per il trasferimento in un'altra sede. Un minorenne è stato denunciato

polizia

Modica - Avevano rubato numerosi capi animali, che avevano sistemato nel bagagliaio della loro auto. Ma la Polizia li ha scoperti e per loro la "notte di lavoro" si è conclusa in carcere a Ragusa. Si tratta di cinque romeni residenti ad Ispica: Julian Niche, 37 anni, Petru Lupascu, 33, Ilie Vali Pinau, 33, e i fratelli Constantin Catalin Baiceanu e Jan Bogda Baiceanu di 29 e 19 anni. Con loro c'era anche un ragazzo minorenne, che è stato soltanto denunciato per furto aggravato di animali.

I cinque erano a bordo di un'auto di grossa cilindrata. E' stata proprio questa ad attirare l'attenzione degli agenti e l'inusuale presenza di stranieri a notte fonda nei pressi di un'azienda agricola. Così è stato deciso di procedere al controllo. Ma l'auto, alla vista della volante, ha invertito il senso di marcia, tentando di dileguarsi. Si sviluppava un inseguimento a cui hanno partecipato anche altri mezzi della Polizia, immediatamente fatti convergere nella zona. Bloccata l'auto, i poliziotti hanno proceduto a perquisire il mezzo: nel bagagliao c'era un considerevole numero di capi animali, ammassato in sacchi di plastica di grandi dimensioni.

Individuata l’azienda colpita, il proprietario effettuava un sopralluogo da cui emergeva l’ammanco di numerosi animali. A quel punto, i cinque venivano arrestati e trasferiti nel carcere di Ragusa. Il minore, invece, come detto, è stato condotto in Commissariato e, quindi, denunciato per furto aggravato di animali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi