Santa Croce Camerina

Sorpresi a "tagliare" la droga, arrestati in due

I carabinieri li hanno notati in centro e poi seguiti fino in campagna. Sono intervenuti quando hanno notato che stavano preparando le dosi da immettere sul mercato. Altre due persone segnalate alla Prefettura

Carabinieri Marina di Ragusa

Santa Croce Camerina - Uno era più che conosciuto. E per questo, quando i carabinieri l'hanno incontrati, insieme ad un ragazzo sconosciuto, nel centro cittadino, hanno deciso di seguirne le mosse. E l'intuito si è rivelato vincente. I due, un palestinese di 35 anni, e un vittoriese di venti, si sono trasferiti in una casa rurale abbandonata, dove, convinti di non essere osservati da alcuno, hanno iniziato a preparare le dosi di hascisc.

I carabinieri, che erano rimasti nascosti, si sono materializzati davanti a loro in pochi istanti, bloccando la loro azione. E' stata sequestrata una stecca di hascisc di 20 grammi circa. Sul tavolo c'era anche il materiale per il confezionamento delle dosi. Entrambi sono stati arrestati per detenzione di stupefacente ai fini di spaccio. Il palestinese, considerati i precedenti a suo carico, è stato trasferito nelle carceri di Ragusa; il vittoriese, invece, su disposizione della Procura, è stato ammesso agli arresti domiciliari.

Nel corso di un altro servizio, stavolta a Marina di Ragusa, i militari dell'Arma hanno trovato addosso a tre giovani cocaina e hascisc per uso personale. La droga è stata sequestrata, mentre ai tre è stata ritirata la patente di guida. Tutti sono stati segnalati alla Prefettura in qualità di assuntori di sostanze stupefacenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi