Pozzallo

Arrestati due presunti scafisti

Si trovavano tra le 222 persone arrivate nel porto di Pozzallo. Si tratta di un ghanese e di un camerunense. Gli immigrati accompagnati in porto si trovavano su un gommone e una barca in legno al largo delle coste della Libia

Sbarco Pozzallo

RAGUSA - Un ghanese di 27 anni, Ebiniza Ktagyeman, ed un camerunese di 23, Eric Noel Mbiakeli, sono stati fermati dalla Polizia di Stato di Ragusa perché ritenuti gli scafisti dei 222 migranti soccorsi in due distinte operazioni nel Canale di Sicilia da nave "Golfo azzurro" e sbarcati a Pozzallo. Centoventuno erano su una barca di legno, altri centouno a bordo di un gommone. I due sono accusati di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

Secondo i migranti, ascoltati come testimoni da agenti della squadra mobile della Questura, i due non erano insieme a loro nel capannone in Libia e godevano di assoluta autonomia, traendo tutti i vantaggi grazie agli accordi presi con i libici. Con o due arresti dei presunti scafisti salgono a quattro gli extracomunitari, tra cui un minorenne, fermati dall’inizio dell’anno nel porto di Pozzallo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Il Messina sogna il ripescaggio

Il Messina sogna il ripescaggio

di Antonio Sangiorgi

Troppi abusivi sulla riviera

Troppi abusivi sulla riviera

di Francesco Triolo