Vittoria

Era evaso dai domiciliari, torna in carcere

L'aggravamento della misura è stato disposto dal Tribunale di sorveglianza di Siracusa. L'uomo era stato bloccato alcuni giorni fa in giro per Scoglitti a bordo di un'auto. Doveva essere agli arresti in casa

Era evaso dai domiciliari, torna in carcere

Vittoria - La passeggiata in auto mentre si trovava agli arresti domiciliari è stata pagata a caro prezzo dal 26enne I.N., vittoriese. Il Tribunale di sorveglianza di Siracusa, dopo aver preso nota del rapporto dei carabinieri di Vittoria, ha deciso di aggravare la misura cautelare nei confronti dell'uomo: è stato disposto che fosse trasferito nel carcere di Ragusa.

Il vittoriese era stato bloccato, alcuni giorni fa, nel centro cittadino di Scoglitti, mentre, alla guida di un'auto, se ne andava in giro, nonostante si trovasse in regime di arresti domiciliari. I militari lo hanno subito riconosciuto e bloccato. È stato arrestato per evasione e riportato agli arresti in casa. Ma qui c'è potuto rimanere per pochi giorni. Il tempo necessario al Tribunale di sorveglianza di esaminare la proposta di aggravamento della misura che è stata avanzata dai militari dell'Arma. Quindi, l'emissione del provvedimento.

I carabinieri hanno raggiunto il 26enne nella sua abitazione, notificandogli il provvedimento. È stato, quindi, trasferito nel carcere di Ragusa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi