vittoria

Gas aperto e fuoco alla casa, salvata dai pompieri

Una donna di 56 avrebbe dato fuoco all'ingresso della sua abitazione. Provvidenziale l'intervento dei vigili del fuoco che hanno anche trovato due bombole di gas, una con il rubinetto aperto.

Gas aperto e fuoco alla casa, salvata dai pompieri

Una donna di 56 anni è ricoverata con la prognosi riservata nell'ospedale di Vittoria per i postumi da inalazioni del fumo scaturito dall'incendio che lei stessa avrebbe appiccato la notte scorso all'ingresso della casa in cui abita. A portarla fuori, dopo avere abbattuto il portone, sono stati i vigili del fuoco, che hanno anche trovato due bombole di gpl, delle quali una con il rubinetto aperto. Sull'accaduto indaga personale del commissariato della Polizia di Stato. Sembra che la donna, che ha subito il dramma della morte di un figlio, soffra di depressione. Sarebbe stata lei stessa a mettere alcune masserizie davanti il portone e ad appiccarvi il fuoco prima di barricarsi in casa, aprendo una delle bombole di gas. Sulla vicenda la Procura di Ragusa ha aperto un'inchiesta conoscitiva.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi