Vittoria

Denunciate otto persone

Il controllo straordinario del territorio ha consentito ai carabinieri di recupera anche due ciclomotori che erano stati rubati. Erano in possesso di altrettanti romeni

Denunciate otto persone

Vittoria - Un controllo straordinario del territorio di competenza della compagnia di Vittoria si è concluso con la denuncia di otto persone e il ritrovamento di due ciclomotori che erano stati rubati. I carabinieri hanno anche ritrovato un bel po' di materiale ferroso che era stato appena rubato. Il valore della merce è di alcune migliaia di euro.

Posti di blocco sono stati allestiti nel territorio di Acate, Chiaramonte Gulfi, Comiso, Vittoria e Scoglitti. Le denunce sono scattate, ad Acate, in contrada di Macconi, dove i militari hanno trovato i due ciclomotori rubati. La segnalazione alla Procura ha riguardato due romeni di 23e 27 anni, che erano in possesso dei due mezzi. Sono stati accusati di ricettazione. Denunciato anche un insospettabile vittoriese 55enne trovato con diversi quintali di materiale ferroso, costituito da grate e attrezzi per l’edilizia, sottoposti a sequestro in attesa della restituzione ai proprietari: se venduta al mercato nero, l’intera refurtiva avrebbe fruttato svariate migliaia di euro. Un giovane 19enne, invece, è stato trovato con mezzo quintale di arance rubate. Per il ragazzo è scattata la denuncia per furto. Denunciato anche un 51enne comisano per guida senza patente. Il documento di abilitazione gli era stato revocato. Infine, tre persone sottoposte agli arresti domiciliari sono stati segnalati all’autorità giudiziaria con richiesta di aggravamento della misura per violazione delle norme: si tratta di due vittoriesi, di 19 e 40 anni, e di un tunisino di 28 anni.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi