Siracusa

Furti ad anziani, due misure

Provvedimento di custodia nei confronti di due diciottenni all'epoca dei fatti ancora minori

Gli agenti del commissariato di Lentini, coordinati dal dirigente Marco Dell'Arte, hanno eseguito stamane due ordinanze di custodia cautelare, emesse dal Tribunale per i minorenni di Catania, a carico di due giovani, S.S. e S.V.N., ritenuti responsabili di furto e rapina ai danni di vittime ultra sessantacinquenni. I due destinatari, che hanno appena compiuto 18 anni, dei provvedimenti, all'epoca minorenni, avrebbero commesso nel febbraio scorso furti e rapine nei confronti di anziani, in un caso anche di un ottantenne. Uno di loro tra l'altro in questi mesi sarebbe stato già denunciato due volte dalla polizia per altri reati. Le indagini, coordinate dal sostituto Stefania Barbagallo della Procura per i minorenni, sono l'ulteriore stralcio dell'operazione "Uragano" dell'aprile scorso, che portò al fermo di 17 persone accusate di associazione a delinquere di tipo mafioso e reati contro il patrimonio (estorsioni, rapine, furti) aggravati dalla finalità di agevolare il sodalizio mafioso denominato "Nardo", che opera nella provincia aretusea. Le indagini, dirette dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Catania, permisero di individuare gli autori di numerosi episodi delittuosi che avevano suscitato un elevato allarme sociale in particolare nel territorio lentinese. (AA)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi