Pozzallo

"Venticinque migranti
caduti in mare"

Lo hanno riferito alcuni testimoni dopo lo sbarco di 552 disperati dalla nave Topaz Responder. Fermati due scafisti

"Venticinque migranti caduti in mare"

Due scafisti, un nigeriano di 26 anni, Williams Prieye, e un gambiano di 17 anni, sono stati fermati dalla polizia di Stato di Ragusa nell'ambito dello sbarco di 552 migranti con nave 'Topaz Responder' di Emergency e Moas avvenuto il 17 novembre scorso a Pozzallo. Secondo l'accusa i due sarebbero stati alla giuda di altrettanti gommoni. In quello pilotato dal minorenne, secondo quanto raccontato da testimoni, almeno 25 persone, per le avverse condizioni meteo, sarebbero cadute in mare: alcune sono riuscite a risalire sul natante, altre sarebbero scomparse tra le onde. "C'era molta agitazione a bordo - hanno raccontato i superstiti - e ognuno a pensato a salvarsi senza potere controllare gli altri". Sull'episodio indaga la squadra mobile di Ragusa coordinata dalla Procura per i minorenni di Catania.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi